Home Notizie News Trail del Curone
Trail del Curone PDF Stampa E-mail
Scritto da Jerid   
Domenica 17 Aprile 2016 11:16
Tanta roba, amici corsaioli, davvero! Domenica 10 aprile 2016 non sarà facilmente dimenticata, per l'eccezionale convergenza di circostanze positive, vale a dire: 1. una giornata pazzesca dal punto di vista atmosferico, senza una nuvola e con una temperatura ideale per correre, intorno ai 15 gradi; 2. un percorso spettacolare, all'interno del Parco del Curone, selvaggio ed impegnativo quanto basta e nello stesso tempo quasi sempre "corribile", lungo i 27 km di sentieri e strade sterrate, tra saliscendi e panorami bucolici; 3. una discreta presenza di corsaioli entusiasti e festanti (Lady Ddr, Capitano, Mounta, Marratoneta, Jerid, Ultimatum [+2 cani], Edu) e di uno pseudo-corsaiolo in pausa-vacanza (Keniano Bianco + 1 kanina) prodigo di incitamenti all'arrivo degli amici lungo il rettilineo finale di piazza Prinetti a Merate, tra musica e applausi.
Il trail è stato davvero esaltante. I corsaioli lo hanno affrontato in modo scanzonato, correndo sempre in gruppo e senza l'incubo del cronometro, tra doppi sensi e battute monotematiche, sempre a sfondo sessuale. Il Mounta ha cercato pervicacemente di perdersi nel bosco per tre volte, ma è stato ripreso dai volontari che presidiavano il percorso. Il Capitano ha dimostrato tutta la sua classe cavalleresca quando, stanco di tirare il gruppo insieme ad altri triathleti, a metà gara ha deciso di rallentare per accompagnare Lady Ddr e dedicarle un servizio fotografico, per poi giungere con la presidente mano nella mano sotto lo striscione dell'arrivo. Onore a Edu, nuovo corsaiolo, che insieme al Capitano è partito in bici da Milano, ha raggiunto Merate e dopo il trail se n'è andato ancora per una cinquantina di km in giro per la Brianza, prima di tornare da dove era partito all'alba.
Un grande applauso all'inossidabile Mounta che è arrivato secondo di categoria e anche a Lady Ddr, quarta. Da segnalare il gradito ritorno alle competizioni di Marratoneta, che farà parte del dream team per la Monza - Resegone, insieme al Barba e al Mounta.
Il dopo corsa è stato altrettanto gratificante, infatti il Parco del Curone ha riservato ai corsaioli (con gli accompagnatori, tra cui la Keniana Rosella e Fabrizio, detto Biony, Pirovano con la fidanzata Deanna) altri cinque km di passeggiata defatigante lungo gli stazzi, tra i vigneti di Montevecchia a visitare cascine ristrutturate, una più bella dell'altra.
E il finale? L'apoteosi di una bella tavolata al sole nel casolare "Amici della Ratta", insaporita da panini al salame, un buon vino rosso locale e dolci fatti in casa.
Tutto perfetto! L'anno prossimo si replica e ... si raddoppia il numero dei corsaioli.
Lunga vita al Trail del Curone!

Ultimo aggiornamento Lunedì 18 Aprile 2016 09:14