Home Notizie News Milano "CC" Marathon
Milano "CC" Marathon PDF Stampa E-mail
Scritto da Jerid   
Lunedì 04 Aprile 2016 11:16

Il 3 aprile 2016 sarà ricordato non tanto per il successo di iscritti e di pubblico ottenuto dalla Milano City Marathon, al secondo anno consecutivo con il nuovo percorso con partenza e arrivo in corso Venezia, quanto per la partecipazione all'evento da parte di alcuni valenti corsaioli di Corsa Continua che con le loro prodezze ne hanno addirittura modificato, valorizzandolo, il nome: "Milano CC Marathon".
Lady Ddr ed io siamo stati sul percorso dall'inizio alla fine, abbiamo incitato i corsaioli alla partenza e all'arrivo, abbiamo accompagnato Mari Sirna per qualche chilometro, riuscendo così a vivere da dentro, per un po', le sensazioni della gara: tutto bellissimo, bel tempo, bella gente, ottima organizzazione.
Tutti bravi, i nostri, dei quali il prius inter pares è stato Lou Carola, con il miglior tempo. Intervistato all'arrivo era sorridente e disponibile, con la sua bella medaglia al collo, consapevole dell'impresa compiuta: 3 ore e 27 minuti. Grande!
Un epico Taveggia ha consolidato la sua fama di inossidabile Capitano, un uomo di parola: pensate che alla partenza (alle 9.30) ci ha detto: ".... se volete, fatevi trovare all'arrivo alle 13, non serve nè prima nè dopo, perché ci metterò esattamente 3 ore 30 ...". Tempo finale: 3.29'47"!
L'abbiamo prima acclamato a squarciagola negli ultimi 200 metri e poi anche confortato quando, sotto il portico di via Salvini, si è abbandonato in meditativa solitudine seduto ai piedi di una colonna, vittima di distrubi intestinali e decisamente provato dalla fatica. Bravo!
E cosa dire della Mari? Stra-to-sfe-ri-ca! La Sirna (prima o poi dovrà decidere qual è il suo nome di battaglia, Mari o Sirna?) ha polverizzato il suo PB sulla maratona fatto registrare l'anno scorso, chiudendo, quest'anno, in 3 ore e 38, addirittura in allungo sull'arrivo e sempre sorridente, acclamata dai numerosi figli e amici. Un tripudio di urla di giubilo per ricordarle, in quegli ultimi 195 metri, come stesse assaporando la vera gloria.
Dario Reds invece è stato, nella sua conquista di gloria, addirittura provocatorio (verso di noi corsaioli mortali che fatichiamo da anni a restare sotto le 4 ore ...), quando ha stigmatizzato come tutto sommato deludente il suo onorevolissimo tempo di 3 ore e 39. Vanne fiero Reds, bravissimo!
Non abbiamo purtroppo seguito gli exploit degli altri amici triathleti del CNM gemellati con Corsa Continua, comunque complimenti anche a loro per la conquista di una spettacolare maratona.   
In cursa stat virtus!

Ultimo aggiornamento Lunedì 04 Aprile 2016 11:17