Home
Benvenuto in CorsaContinua ASD
IL RITORNO SULLA TERRA! PDF Stampa E-mail
Scritto da Sommo Pradux   
Lunedì 24 Giugno 2013 10:32
Saluto, come ai vecchi tempi, il Popolo dei Runners,
...... e come potete ben capire Il Sommo è tornato e non è passato a miglior vita, sempre più tonico e sempre più in forma di prima.

Mi chiederete come è andata .... e sono qui ancora una volta per raccontarvelo, Vi ruberò solamente qualche minuto di sana lettura per riportare l’avventura di un runner che ha voluto "scalare la montagna" !

Partiamo subito dal risultato : siamo arrivati al 37°km ad Erve -dopo 5km di salita in montagna- oltre il tempo limite e ci siamo dovuti fermare !
Peccato, potevamo scrivere in nostri nomi nella storia della 53° Monza Resegone ma non è stato così, ma sono molto contento ugualmente di questa bellissima e durissima esperienza; Folgore, forse un pò di meno, era in formissima !


Parliamo della Corsa : la causa del fatto che non siamo arrivati nei tempi è tutta da attribuire, mi prendo in toto la responsabilità, mia in quanto i 32km di piano devono essere assolutamente corsi ad una media di 5:30/5:40 al km ed io quei tempi non li ho quindi il problema è stato tutto qui. Ci siamo illusi di poter tenere i 6:00 di media “sulla carta...” e rimanere nel tempo del cancello di Erve, ma non è stato così. Siamo passati ai 10km in 1:01, ai 20km, in 2:08 (e sino a qui la corsa non è in piano in quanto è sempre in costante salita), poi dopo il discesone di Merate (2,5 km) dove ho recuperato qualche cosa (giravamo in 5:45) poi c'è stato il blocco fisico. Dal 24 al 30 ho perso tanto. La salita l'abbiamo fatta in neanche un'ora, .... ma le tre scalinate ed il primo strappo iniziale sono stati micidiali dopo aver già nelle gambe 30km. Alla seconda rampa sono uscito barcollante, ... ho visto la Signora in Nero che mi diceva : vieni, vieni ... è giunto il Tuo momento ! meno male che è intervenuto Ultimatum, che mi ha sorretto sempre nei momento più duri, che l'ha allontanata ! Bravo Ultimatum ! Nel prossimo Testamento lascerò qualche cosa anche a Te.

Partenza emozionantissima, spettacolare, tantissima gente, fotografi, flash .... tutti che ti incitavano, i ragazzi che chiedevano il "5" ed anche sul percorso tantissime persone che ci sostenevano anche a notte inoltrata.

Siamo partiti con il 190 e l'ultima squadra con il 240. Nel giro di 30/40 minuti eravamo già stati risucchiati e siamo diventati gli "ultimi della 53° Monza Resegone", dal 13 km ci si è piazzata alle spalle a 25 metri, e ci ha accompagnato sino ad Erve, sia la macchina del "fine corsa" che l'ambulanza. …..Erano diventati come dei parenti !
Che vergogna !!!!, chissà che commenti avranno fatto !!!! verso l'1:30/2:00 di notte c'erano ancora dei ragazzi sulla strada che ci incitavano ! grandi ! Ho fatto un commento, con quella poca voce che mi rimaneva, ad Ultimatum..... devo fargli veramente pena !!!!!

C'è stato anche un fatto goliardico che devo assolutamente raccontarvi perchè ha segnato in modo indelebile nei nostri ricordi questa corsa : Mountagnin.   
Alberto, nel bene e nel male, ha caratterizzato con "un episodio dei suoi" questa durissima notte di battaglia sulla Statale 36.

Nel bene : Alberto è un grande, ha perso la notte, ci ha seguito da Monza ad Erve con la moto, ci ha sempre sostenuto è stato "uno di noi" …. anche se non ha corso !

Nel male : "è un pò sbadatello" (e non c'è niente di nuovo in quello vi sto per dire, .... ma sentite un pò cosa ha combinato !)
Siccome venerdì sera con Folgore avevamo portato la macchina ad Erve e non siamo riusciti a trovare il parcheggio, se non dopo 30 minuti che giravamo per Erve, e lontanissimo l'avevamo trovato, avevamo deciso di non lasciare nulla in macchina per il cambio così da effettuare l'ultimo strappo con l'attrezzatura giusta ed avevamo messo il tutto li (ossia rachette, maglietta di ricambio e torcia) in uno zaino. A Monza poi, prima di partire in questo zaino Folgore aveva inserito, portafoglio, patente, occhiali, telefono ..... ed io le chiavi della macchina che avevamo lasciato a Monza.  L'unico compito che aveva il Mounta era quello di tenerlo sulle spalle e di darci il tutto ad Erve.
Per  tutta la competizione Il Mounta ci ha seguito, andava un pò avanti poi tornava indietro, poi ancora avanti e così sino al 30°km.

Al 30° sono stato preso da una crisi di stanchezza psico/fisica ed Ultimatum, sempre al mio fianco, mi stava incitando a non mollare, Folgore era avanti una trentina di metri (sempre, questo per tutta la corsa) quando ad un certo punto vedo da lontano il Mounta arrivare, come tante altre volte, ma questa volta sento Folgore che grida "dove K..... è lo zaino, dove l'hai messo ?". Panico !!!!! c'era dentro tutto. E la cosa grave che il Mounta non si era accorto di nulla ! A questo punto Alberto come un pazzo, perchè volta aveva capito che questa volta l'aveva fatta grossa in quanto sentiva da lontano che Folgore era diventando ateo (non entro nei particolari, in quanto questa mail potrebbero leggerla anche dei bambini), ha iniziato a percorre "dal ponte sull'Adda sino a Calolzio (inizio salita) e ritorno" a grande velocità un paio di volte cercando disperatamente lo zaino. Ed ogni volta che passava, e Folgore vedeva che lo zaino non c'era calcava maggiormente la dose. Io, intimorito dalla situazione che si era venuta a creare -in quanto in 13 anni che lo conosco non l'ho mai visto così fuori dai gangheri-, con "gambe in spalla" ho fatto due km tranquillamente sui 5:40 (senza neanche troppa fatica). Finalmente dopo 5/7 minuti che non intravedevamo sfrecciare Alberto scorgiamo una sagoma nera in mezzo alla strada mezza buia (primo pezzo della salita di Calolzio) con un casco nero (penso che avesse avuto paura a toglierselo in quanto se Folgore avesse avuto in mano una mazza gliela avrebbe spaccata in testa) che si agitava ed urlava : l'ho trovato, l'ho trovato lo zaino è qui .... e lo sventolava come se avesse vinto la Monza Resegone ! 
Morale : volete sapere cosa aveva combinato ? si era fermato a parlare, mentre ci aspettava con una donzella (72 anni !) era sceso dalla moto, aveva tolto lo zaino, poi era ripartito senza riprendere lo zaino !!!!!!   Un mito ! 

Per concludere : nonostante non siamo arrivati in vetta è stata una splendida esperienza, faticosa ma bellissima. Ringrazio ancora Ultimatum, Folgore ed Il Mounta che mi hanno permesso di correrla.

Una cosa è certa : non ci sarà una seconda volta !

Ciao e a tutti, .... ormai sempre tra di Voi
Il Magico Sommo

 
E' CADUTO IL MURO! SIAMO TUTTI BERLINESI PDF Stampa E-mail
Scritto da Jerid   
Venerdì 21 Giugno 2013 17:57
Nel giorno in cui Obama era a Berlino a commemorare la caduta del Muro, anche nel nostro piccolo è accaduto qualcosa di grande: dopo una notte a meditare nell'orto dei Getsemani, il nostro Venerando Sommo ha annunciato il suo prossimo Calvario in cima al Resegone (l'ascensione al cielo è prevista per il prossimo sabato notte), ma soprattutto ha profetizzato la definitiva unificazione di tutti i Corsari sotto l'unica bandiera di Corsa Continua.
In attesa che si compia il sogno tanto atteso da una moltitudine di seguaci e che la festa della fusione si ritualizzi il prossimo 17 luglio in occasione della cena sociale al cospetto della nostra Cancelliera teutonica, Lady Ddr, e del nostro Cancellieri, Keniano Bianco, vi riporto qui di seguito, come notizia di cronaca da lasciare ai posteri (... se interessati), lo scambio di e-mail tra il Sommo Pradux e me (suo storico antagonista e sempiterno amico):

Il giorno 21/giu/2013, alle ore 17.30, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ha scritto:
Saluto il Popolo dei Runners, ….. forse per l’ultima volta.
Con un paio di sventurati amici, Folgore ed Ultimatum, il Magico Sommo si accingerà -la prossima notte- a correre la Monza – Resegone; numero di partenza della squadra 190, nome del Team “ I Perlustra 2013 “.
L’impresa è ardua in quanto il percorso è lungo (42km) ed impegnativo (di cui gli ultimi 10km di salita in montagna) ma soprattutto a questo si aggiungere il fatto che la manifestazione si svolge di notte e si deve rientrare in alcuni “tempi” di passaggio che per il sottoscritto sono “al limite” e, proprio per questo, mi accingo a lasciarvi le ultime mie volontà ….. non si sa mai cosa potrà succedere (e pensate che solitamente sono ottimista !!!!)
In queste brevi righe riepilogo i miei ultimi desideri :
a Paolino               : lascio tutta la mia attrezzatura da pesca, …… (sono sicuro che con questa prenderai qualche cosa !) e non potrai più dare la colpa, del fatto che prendi poco, alla Tua canna al carbonio!
: ricordati sempre l’insegnamento, “bisogna leggere l’acqua…… per prendere il pesce”
al Keniano             : lascio le scarpe sporche della Monza Resegone, così che le possa mettere in vetrina in Via Montenero insieme alle altre.
all’ Hoste                : lascio la maglietta “putrida” utilizzata alla Monza Resegone, così che gli sia da stimolo per dimagrire. (ormai Taglia L)
al Boss                   : lascio la bandana, così che l’aggiunga alla serie di bandane e cappellini che custodisce gelosamente nel suo “armadio della corsa”
al Mountagnin       : lascio il mio Garmin, ….. sicuro che gli porteranno fortuna, …. naturalmente per scendere sotto le 3:30 nella prossima Maratona !
…… e non da ultimo, forse la cosa più importante, lascio al Keniano ed a Jerid il compito di riunificare il gruppo di Corsa Continua e dei Corsari sotto l’unica bandiera di “Corsa Continua” in quanto ritengo ormai che i tempi siano maturi per un ricongiungimento definitivo.
Un salutone a tutti ed un abbraccio ….. a Voi ed alle Vostre famiglie.
Vostro per sempre (di qui o da un'altra parte ! sigh !)
Il Magico Sommo
Il giorno 21/giu/2013, alle ore 17.30, il Sommo Pradux ha scritto:

Saluto il Popolo dei Runners, ….. forse per l’ultima volta.
Con un paio di sventurati amici, Folgore ed Ultimatum, il Magico Sommo si accingerà -la prossima notte- a correre la Monza – Resegone; numero di partenza della squadra 190, nome del Team “ I Perlustra 2013 “.
L’impresa è ardua in quanto il percorso è lungo (42km) ed impegnativo (di cui gli ultimi 10km di salita in montagna) ma soprattutto a questo si aggiungere il fatto che la manifestazione si svolge di notte e si deve rientrare in alcuni “tempi” di passaggio che per il sottoscritto sono “al limite” e, proprio per questo, mi accingo a lasciarvi le ultime mie volontà ….. non si sa mai cosa potrà succedere (e pensate che solitamente sono ottimista !!!!)
In queste brevi righe riepilogo i miei ultimi desideri :
a Paolino               : lascio tutta la mia attrezzatura da pesca, …… (sono sicuro che con questa prenderai qualche cosa !) e non potrai più dare la colpa, del fatto che prendi poco, alla Tua canna al carbonio!                              : ricordati sempre l’insegnamento, “bisogna leggere l’acqua…… per prendere il pesce”
al Keniano             : lascio le scarpe sporche della Monza Resegone, così che le possa mettere in vetrina in Via Montenero insieme alle altre.
all’ Hoste                : lascio la maglietta “putrida” utilizzata alla Monza Resegone, così che gli sia da stimolo per dimagrire. (ormai Taglia L)
al Boss                   : lascio la bandana, così che l’aggiunga alla serie di bandane e cappellini che custodisce gelosamente nel suo “armadio della corsa”
al Mountagnin       : lascio il mio Garmin, ….. sicuro che gli porteranno fortuna, …. naturalmente per scendere sotto le 3:30 nella prossima Maratona !
…… e non da ultimo, forse la cosa più importante, lascio al Keniano ed a Jerid il compito di riunificare il gruppo di Corsa Continua e dei Corsari sotto l’unica bandiera di “Corsa Continua” in quanto ritengo ormai che i tempi siano maturi per un ricongiungimento definitivo.
Un salutone a tutti ed un abbraccio ….. a Voi ed alle Vostre famiglie.
Vostro per sempre (di qui o da un'altra parte ! sigh !)
Il Magico Sommo

Il giorno 21/giu/2013 alle ore 18.30 Jerid ha scritto:


Venerando Sommo, la notizia che ti cimenterai insieme a Ultimatum e a Folgore nell'epica avventura della Mo.Re. è di quelle che emozionano: l'imperativo categorico è ... vincere, e vincerete!
La nomina, poi, a tuo esecutore testamentario insieme al Keniamo mi gratifica e mi carica di responsabilità: cercherò di farvi fronte nel modo migliore, anche con il tuo aiuto, quando ritornerai tra di noi sulla terra, dopo la resurrezione in cima al Resegone!
Viva Corsa Continua, viva i Corsari, viva i Corsari di Corsa Continua!!
Jerid
*
Buone corse a tutti!
Jerid
Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Giugno 2013 10:28
 
LADY DDR SUPERA IL LIMITE PDF Stampa E-mail
Scritto da Jerid   
Mercoledì 12 Giugno 2013 18:23
Alla Brescia No Limits, la scorsa domenica, la nostra Presidentessa porta a termine tra innumerevoli peripezie (guadi con acqua fino al collo, arrampicate e discese in corda doppia, corsa di orientamento nei boschi, balle di fieno e pareti da superare, gimcane tipo percorso di guerra dei Marines ...), la 21K più dura del calendario annuale e sul più bello, purtroppo, a soli 5k dall'arrivo, quando ormai assapora il gusto di avercela fatta ... si schianta in discesa correndo a perdifiato nella foresta e si apre il ginocchio contro una pietra tagliente.
Non molla e giunge al traguardo zoppicante e sanguinante, ma felice.
Giunge settima donna assoluta. Complimenti, di cuore!
Ora, per almeno una settimana, con quattro punti di sutura, è costretta a darsi una calmata.
Forse non le fa neanche male ... 
In cursa (sana) stat virtus!
Jerid

Video (bello) dell'evento su  www.brescianolimits.com
Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Giugno 2013 10:01
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 22